28 gennaio 2010

Dimissioni: i termini di preavviso per il contratto di commercio

I termini di preavviso per le dimissioni nel contratto del commercio decorrono dal primo o dal sedicesimo giorno di ciascun mese. Ecco un elenco in specifico dei giorni di calendario necessari per dare le dimissioni senza perdere nulla del TFR o ferie non godute.

Novità! Con il rinnovo del contratto del commercio 2011-2012-2013 sono diminuiti i giorni di preavviso per le dimissioni e licenziamento nel nuovo ccnl commercio.

Leggete anche come scrivere una lettera di dimissioni volontarie e gli obblighi e i diritti in caso di malattia nel contratto del commercio.

Contratto Commercio fino a cinque anni di servizio compiuti:
  • Quadri e I Livello 60 giorni di calendario
  • Il e III Livello 30 giorni di calendario
  • IV e V Livello 20 giorni di calendario
  • VI e VII Livello 15 giorni di calendario
Oltre i cinque anni di Contratto Commercio e fino a dieci anni di servizio compiuti:
  • Quadri e I Livello 90 giorni di calendario
  • Il e III Livello 45 giorni di calendario
  • IV e V Livello 30 giorni di calendario
  • VI e VII Livello 20 giorni di calendario
Oltre i dieci anni di servizio compiuti con il Contratto Commercio:
  • Quadri e I Livello 120 giorni di calendario
  • Il e III Livello 60 giorni di calendario
  • IV e V Livello 45 giorni di calendario
  • VI e VII Livello 20 giorni di calendario
In caso di mancato rispetto dei termini di preavviso (dimissioni o licenziamento), va presa in considerazione l'indennità sostitutiva del preavviso.

Nel caso di un licenziamento, leggete i nuovi termini per il ricorso.

Per tutte le informazioni su apprendistato, la maternità, i livelli, permessi retribuiti e contratto dirigenti, vai sul blog Contratto del Commercio, con tutte le informazioni su questo contratto.






419 commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 419   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

cosa vuol dire 30 giorni di calendario?
e' diverso da 30 giorni lavorativi?
perche' alcuni consulenti del lavoro reputano i 30 giorni lavorativi e non di calendario?
visto che io nei 30 giorni che chiedo ho programmate delle ferie devo sapere se possono vietarmi di partire per le ferie
in caso, posso mandare la raccomandata dalle ferie stesse?

Fabio ha detto...

@anonimo 27 giugno: i giorni lavorativi sono quelli in cui effettivamente si lavora (di solito 5 giorni su 7 di calendario). devi calcolare quelli quando chiedi le ferie. 5 giorni di ferie equivalgono ad una settimana.

ps. non puoi mandare una raccomandata...

Anonimo ha detto...

essendoci stato un distacco senza soluzione di continuità del ramo d'azienda da cui dipendo, come fare a calcolare il periodo di servizio su cui calcolare i giorni di preavviso?

Fabio ha detto...

@anonimo 5 luglio: se hai il contratto del commercio, i giorni di preavviso sono in base al tuo livello... come trovi sopra.

Anonimo ha detto...

vero.. ma dipende dal tempo ... e non so da quando venga calcolato.. dall'inizio effettivo o dall' "inizio" dopo il passaggio?

Fabio ha detto...

@anonimo 7 luglio: dall'inizio effettivo...

Anonimo ha detto...

ma quindi i giorni di ferie possono essere calcolati come preavviso???

Anonimo ha detto...

Salve, dal mio contratto CCNL ramo terziario imp. 3° livello risulta che devo dare 30 giorni di preavviso presumo lavorativi, ma a tutt'oggi avanzo circa 35gg di ferie non godute e parecchie ore di permesso, come ci si deve comportare in questo caso? Grazie.... Saluti....

Fabio ha detto...

@anonimo 30 luglio: i giorni di ferie non possono essere calcolati con preavviso.

Anonimo ha detto...

e i giorni di permessi possono essere calcolati come preavviso?

Fabio ha detto...

@anonimo 6 agosto: i permessi sono trattati come le ferie e non possono essere calcolati come preavviso.

Fabio ha detto...

@anonimo 5 agosto: purtroppo non puoi sfruttare i permessi e le ferie per il tempo di preavviso. se non le utilizzerai, ti verranno pagate con l'ultima busta paga.

Anonimo ha detto...

buonasera io ho un contratto full time indeterminato 38 ore sett,vorrei sapere se esiste un limite di ore straordinarie che l azienda mi può richiedere a settimana.in poche parole a settembre non posso fare straordinari per motivi personali,però l azienda mi ha detto che devo farli per esigenze lavorative.posso fare qualcosa?cmq c'è un tot di ore a settimana obbligatorie?grazie in anticipo

Fabio ha detto...

@anonimo 8 agosto: non credo ci siamo un numero di ore obbligatorie. è meglio però mettersi d'accordo per non creare problemi al lavoro.

Anonimo ha detto...

Quanto tempo ci vuole per essere liquidati dal datore di lavoro ? Lavoro in un negozio di abbigliamento sono di 3livello ho dato le dimissioni il primo agosto e fatto 3 settimane di ferie.grazie per la vostra risposta . Piero

Fabio ha detto...

@piero: cosa intendi per liquidato? quando ti verrà data la liquidazione?

gabriele ha detto...

Salve,
nel caso di proroga a tempo determinato per sostituzione di maternità (nel mio caso, V livello commercio), il preavviso rientra nella categoria sopracitata (20 gg di calendario)?
grazie della risposta e del sito molto utile
Gabriele

Fabio ha detto...

@gabriele: si, anche nel caso di proroga, sono 20 giorni.

Anonimo ha detto...

Salve,

vi risulta che i termini di preavviso previsti in caso di dimissioni del lavoratore vadano ridotti alla metà?

Ad. es. per un quadro 90 giorni per un periodo da 3 10 anni di anzianità si riducano a 45 giorni?

Grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 29 settembre: no, non mi risulta. sopra trovi tutti i termini di preavviso corretti.

Claudia ha detto...

Scusami FAbio, io ho dato nel termine giusto le mie dimissioni. contratto commercio e terziario 4° livello... le ho consegnate il 1°ottobre e il preavviso scade il 30 ottobre.. solo oggi mi comunicano che vogliono mandarmi in ferie obbligate poichè ne ho troppe.. ma io non voglio andarci.. sono obbligata a rispettare le decisioni aziendali? grazie Claudia

Fabio ha detto...

@claudia: non è molto corretto da parte dell'azienda. però lo possono fare, possono giustificarlo per esigenze di produzione ma in poche parole non vogliono pagarti le ferie.

Anonimo ha detto...

ciao, ho dato le dimissioni e il mio ultimo giorno lavorativo è stato il 16 luglio. La busta di agosto comprende solo il tfr. Quanto tempo ha il datore di lavoro per pagarmi il tfr? ha la possibilità, per legge, di rateizzarlo? e se si quali sono i termini di legge?

grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 14 ottobre: di solito il TFR e tutta la liquidazione viene pagata entro tre mesi (al massimo) dal mese della data di dimissioni.
se hanno problemi di liquidità (o nel caso di TFR molto alti, per chi ha molta anzianità) è prevista la rateizzazione. di solito per importi alti sono tra 3/5 rate.

Fabio ha detto...

@anonimo 14 ottobre: ho cancellato il tuo commento per sbaglio. Avevi chiesto:
"ciao, i giorni di malattia vengono contaggiati nel preavviso? O non essendo lavorativi vengono esclusi?"
I giorni di malattia sono inclusi nel preavviso dimissioni in quanto il preavviso sono giorni di calendario.

Anonimo ha detto...

Salve, mio marito ha dato le dimissioni al 20 di ottobre, è un V livello. Ora gli viene detto che doveva presentarle al 1 o al 16, come si deve comportare in questo caso? Ha già un posto di lavoro e lo stanno già aspettando, non vorrebbe farselo scappare. E' costretto a dimettersi senza preavviso perdendo così dei giorni pagati?
Grazie per la risposta.

Fabio ha detto...

@anonimo 26 ottobre: in questo caso deve dare le dimissioni il 1 o il 16 del mese, è giusto! se vuole può andarsene e perdere i giorni di preavviso, non c'è altra soluzione.

Anonimo ha detto...

Buonasera, vorrei sapere se un quadro in servizio da 7 anni e 9 mesi, contratto commercio, ha 90 giorni di preavviso. dai 90 giorni possono essere detratte le ferie? altra domanda, non mi sono state riconosciuti gli arretrati del rinnovo contratto ed assorbiti gli aumenti con il super minimo assorbibile. posso fare qualcosa per far valere i miei diritti? grazie

Anonimo ha detto...

buongiorno, sono un quadro ccnl commercio, in Azienda mi viene imposta la timbratura per ogni entrata uscita ed il rispetto delle 8 ore giornaliere(x 5 giorni, lunedì-venerdì). succede che alcuni giorni lavori anche 10 ore, senza riconoscimento degli straordinari, ma se nella settimana, anche superando il monte ore delle 40 previste, mi allontano per 30 minuti, senza arrivare alla conclusione delle 8 ore giornaliere, mi viene detratto il permesso. posso far recuperare tali addebiti o è corretto? in sostanza, sono obbligato alle 40 ore settimanali? grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 27 ottobre: sono 90 giorni di preavviso e non si possono cumulare le ferie nel tempo di preavviso.
per gli arretrati, puoi tranquillamente chiedere all'ufficio del personale. è una cosa che ti spetta! al massimo puoi far scrivere da un avvocato, magari recati in un sindacato.

Fabio ha detto...

@anonimo 27 ottobre: una quadro non ha obbligo di firma o timbratura. quindi già quello che ti fanno fare è scorretto e contro il tuo contratto di lavoro.
io ti consiglio di parlare con il datore di lavoro e di chiarire il tutto.

Anonimo ha detto...

Gentilissimi,
è vero che i termini di preavviso per le dimissioni nel contratto del commercio decorrono dal primo o dal sedicesimo giorno di ciascun mese? ricordavo che c'era stato un aggiornamento in merito a questo che prevedeva l'attuazione del termine del periodo di preavviso dall'effettivo giorno in cui si presentava la lettera di dimissioni non tenendo più conto di questa fascia.

Fabio ha detto...

@anonimo 28 ottobre: c'è effettivamente stato un cambiamento che prevede le dimissioni a partire da qualsiasi data. ma sembra anche che molte aziende non lo sappiano e quindi, al fine di evitare problemi, è meglio seguire queste indicazioni.

Anonimo ha detto...

PER DARE IL PREAVVISO SE SONO CON UNA AZIENDA DA OLRE DIECI ANNI DEVO DARE I 120 gg O AL 50% ????

Fabio ha detto...

@anonimo 29 ottobre: quale contratto hai? che livello di inquadramento? non posso risponderti altrimenti.

Anonimo ha detto...

SONO QUARTO LIVELLO CONTRATTO COMMERCIO,VOLEVO SAPERE SE I 45 GIORNI DI PREAVVISO VENGONO CALCOLATI A LIVELLO CONTRIBUZIONE PER LA PENSIONE.

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio,
complimenti per il sito. Vorrei chiederti alcune cose: mi sembra di aver capito che se do le dimissioni il 16 novembre devo restare fino al 16 dicembre, ma riceverò la busta paga di dicembre anche se ho lavorato metà mese vero?
Se concordo con i datore di lavoro di prendere ferie/permessi durante il periodo di preavviso pago cmq l'indennità?
grazie!

Fabio ha detto...

@anonimo 10 novembre: certo che valgono, se presti la tua attività lavorativa, allora valgono per i contributi per la pensione.

Fabio ha detto...

@anonimo 11 novembre: riceverai la busta paga anche per metà mese, certo!
di solito i permessi/ferie non valgono al computo del periodo di preavviso. sta a te prendere accordi con il datore di lavoro.

Anonimo ha detto...

Buonasera, due domande:
1) sono assunta con contratto d'inserimento. Essendo a tempo determinato non mi risulta che il preavviso sia previsto
2) se l'azienda decide di gestire le ferie in ore anzichè in giorni, la liquidazione dei residui in caso di cessazione deve seguire la stessa modalità e quindi essere liquidate in ore oppure può decidere di gestire lo scarico in ore e la liquidazione in giorni?
Grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 24 novembre: 1. il contratto di inserimento può essere risolto senza preavviso.
2. nella liquidazione possono contabilizzare come vogliono, anche se di solito mantengono lo stesso criterio del calcolo ferie.

Anonimo ha detto...

ciao, se non rinuncio totalmente a dare il preavviso ma faccio solo 10 giorni su 30 vuol dire che i restanti 20 giorni mi verranno detratti? come viene calcolato l'importo che mi detrarranno? oltre a questa indennità che mi tratterranno ci son anche delle penali?

Grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 25 novembre: non ci sono penali, ti vengono detratti solo i giorni restanti che non rispetti nel preavviso, cioè 20. sono calcolati 20 giorni lavorativi a livello economico e ti vengono scalati dal TFR.

Anonimo ha detto...

Buongiorno Fabio, sono quadro del commercio con 13 anni di anzianità. Dunque 4 mesi di preavviso, inoltre ho parecchie ferie arretrate. Teoricamente mi libero tra 5 mesi circa... Come si si accorda normalmente con l'azienda? può farci alcuni esempi? (es. dopo 1 mese mi lasciano libero ma mi chiedono di buttar via le ferie non godute?) Grazie e complimenti per il sito.
F65

Fabio ha detto...

@F65: non è facile nel tuo caso liberarsi. di solito è meglio contrattare bene l'uscita dall'azienda. non puoi aspettare 4 mesi, me ne rendo conto. l'ideale se te la senti è bruciarti le ferie e chiedere che ti vengano riconosciute il doppio per ogni giorno che non ti fai pagare. così potresti andare via in 2 mesi.

Anonimo ha detto...

Buona sera..
sono impiegato di V livello contratto commercio, dovrei quindi dare 20gg di preavviso..
Se io dovessi darli il 16 Dicembre, in teoria dovrei lavorare fino al 5 gennaio.
ma se la ditta chiude dal 23 dicembre al 10 gennaio, come mi dovrei comportare? vale comunque il mio preavviso o dovrei lavorare fino al 23 gennaio?? grazie anticipatamente

Fabio ha detto...

@anonimo 29 novembre: il preavviso, una volta comunicato si blocca solo per le tue ferie ma non dovrebbe bloccarsi per la chiusura aziendale che non è imputabile a te. non dovresti avere problemi ma le regole in questa situazione non sono definite e dipende anche molto dai rapporti nella tua azienda. fammi sapere cosa ti dicono.

Anonimo ha detto...

salve volevo un'informazione....
sono un'operaio di IV livello nel settore commercio e dovrei dare le dimissioni....
i 20 gg di preavviso si intendono lavorativi (cioè 4 settimane es. dal 16 Dicembre al 16 Gennaio circa) o di calendario (es. dal 16 Dicembre al 5 Gennaio) anche se la ditta chiude per ferie?
un grazie anticipato per la risposta

Fabio ha detto...

@anonimo 9 dicembre: i 20 giorni sono di calendario (anche se l'azienda chiude per ferie).

Anonimo ha detto...

Ciao, sono un 2° livello, contratto commercio, 1 anno da dipendente. Ho intenzione di cambiare lavoro a primavera. Il bonus mi sarà infatti pagato il 15 Marzo 2011. Visto che i termini sono il 1 o il 16 del mese, posso dimettermi il 16 marzo, senza avere controversie aziendali o sarebbe meglio aspettare fino al 1° Aprile?
Ho anche un accordo di non competizione, come viene monetizzato quello dopo oltre un anno di impiego?
Grazie mille

Fabio ha detto...

@anonimo 17 dicembre: puoi tranquillamente dimetterti il 16 marzo. assicurati però che poi ti paghino il bonus. in che rapporti sei con il datore di lavoro? se non ti fidi, forse è meglio aspettare il 1 aprile dopo che hai il bonifico del bonus.
per quanto riguarda l'accordo di non competizione, non conosco come funziona.

Anonimo ha detto...

Ciao sono stato assunto ad aprile 2010 con un contratto ccnl commercio 4 livello..è un contratto di un anno..scade ad aprile 2011..io però ho trovato un altro lavoro, quello che vorrei sapere è cosa devo fare per dare le mie dimissioni..cioè sono vincolato da un tempo di preavviso? Io avevo capito che con un contratto a tempo determinato non c'è bisogno di preavviso, è sbagliato?! Grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 18 dicembre: è molto sbagliato. il preavviso va dato anche con il tempo determinato. trovi sopra i tempi. se vuoi andartene prima, puoi farlo. ma ti scalato il preavviso dal tfr.

Anonimo ha detto...

Salve, sono nei pasticci ora. Voorei un informazione il più possibile utile. allora spiego il mio problema. I lavoro nel settore commercio come operaio di 4 livello contratto indeterminato, il mio preavviso credo sia sicuramente di 20 gg. Veniamo al punto, allora oggi ho ricevuto una bella chiamata per un nuovo lavoro e ho un problema e dubbio per le mie dimissioni. Io dal 27 sono in ferie e torno a lavorare il tre. come posso fare a dare le mie dimissioni dato che sono in ferie? entro quando il prima possibile posso darle e da quando partono? attendo notizie, grazie anticipatamente. buon natale.

Fabio ha detto...

@anonimo 24 dicembre: il preavviso è di 20 giorni. il fatto che ci siano le ferie e le feste di mezzo è un po' un problema.
dovresti dare le dimissioni il 1 o il 16. quindi se puoi attendi il 16 perché darle il 1 gennaio non è possibile. potevi farlo se le consegnavi prima della fine dell'anno.

Anonimo ha detto...

perdonatemi ma l'art 152 del contratto cita
In caso di dimissioni del lavoratore il periodo di preavviso sarà pari al 50% della durata di cui al precedente articolo.
Quindi le dimessioni si dimezzano rispetto a quelle da voi riportate...

Fabio ha detto...

@anonimo 26 dicembre: l'art. 152 del contratto non cita quello che tu dici. i tempo sono quelli giusti, riportati sopra.

Anonimo ha detto...

Buongiorno, nelle risposte qui sopra ho notato che c'è stato un cambiamento nella decorrenza del preavviso per il ccnl del commercio. Dove potrei trovare la fonte ufficiale?

Grazie mille
Mari

Fabio ha detto...

@mari: nel testo del contratto del commercio (http://contrattolavoro.blogspot.com/2010/01/contratto-del-commercio-2010-scarica-la.html).

Anonimo ha detto...

Salve, intendo presentare le dimissioni nel mese di gennaio ma in quale giorno precisamente dovrei farlo visto che il 16° cade di domenica ed il sabato é lavorativo ma nn lavoriamo? Che data devo inserire nella lettera e quando dovrò fisicamente presentarla al mio datore? Dovrò comunque inviare una raccomandata? Grazie tante e complimenti per il sito

Fabio ha detto...

@anonimo 6 gennaio: l'importante è presentarla a ridosso di inizio mese o di metà mese. se il 16 è domenica, consegnala il venerdì antecedente. la raccomandata devi spedirla solo se hai problemi nell'accettazione delle tue dimissioni. se non ci sono problemi e ti vengono firmate, non serve.

Anonimo ha detto...

Buongiorno. Anzitutto complimenti per l'ottimo forum.
Vorrei sapere qual'è la data che fa fede per la comunicazione delle dimissioni via Racc. A/R: quella nella lettera, quella del timbro postale di invio o quella di ricezione?
Sono un Quadro da 2 anni e devo dare le dimissioni con l'esigenza che decorrano da 15 di questo mese, ma non potrò inviarle prima del 13.
Grazie e un saluto.

Fabio ha detto...

@anonimo 7 gennaio: perché le devi mandare via a/r. non le puoi consegnare a mano.
comunque fa fede la data del timbro postale. io ti consiglio di inviare con anticipo per non avere problemi.

Anonimo ha detto...

Ho un paio di quiesiti da sottoporle.
sono in malattia per dapressione,(mobbing) ho già provveduto alla denuncia presso il sindacato, e questa situazione va avanti da ben quattro mesi. E' mia intenzione dimettermi per cercarmi un altro posto, che probabilmente ho già. Come faccio se la malattia termina il 15 gennaio sabato? Abito molto distante dal luogo di lavoro e quindi procederei con una raccomandata RR. Posso datarla 15.01 e spedirla lo stesso giorno visto che il 16 è domenica? Nelle dimissioni è possibile scrivere la dicitura per giusta causa evitando il preavviso che non posso lavorare tanto più che non so dove mi collocherebbero.? L'azienda ha varie sedi ed il mio posto è già stato occupato da un'altra persona assunta per l'occasione. Grazie e complimenti per la disponibilità che offre a chi nuota in acque profonde. Rosi

Fabio ha detto...

@rosi: non è una situazione facile la tua. il ti consiglio di inviare la raccomandata il prima possibile indicando la giusta causa altrimenti dovresti lavorare e la malattia non farebbe che allungare il preavviso. però potrebbero contestarti la cosa, scalandoti i soldi del preavviso dalla liquidazione. prova a sentire l'azienda (se puoi) e vedere che intenzioni hanno.

Anonimo ha detto...

Buongiorno e b/anno
2 domande veloci grazie:
alla fine di marzo 2011 faccio 40 di lavoro(2080 settimane)con la nuova legge la finestra mi si apre nell'aprile 2012 quindi prenderei al pensione e ok. Ma se voglio posso dare le dimissione nel giugno 2011?? non perdo nulla???
2 domanda: se all'atto delle mie dimissioni con preavviso (che so gia' trattasi di mesi 2) le ferie che ho maturato e sono tante sono obbligati a pagarmele???
grazie c.saluti max

Fabio ha detto...

@max: se dai le dimissioni prima, perdi in parte una quota della pensione. per queste cose ti consiglio però di chiedere ad un caf o sindacato.
per quanto riguarda le ferie, puoi stare tranquillo, ti verranno pagate con la liquidazione.

Anonimo ha detto...

Gentilissimi,

ho un terzo livello impiegata sotto contratto commercio.
nel dare le dimissioni 1 febbraio 2011 mi confermate che i 30 giorni sono fino al 1 marzo 2011?!
grazie mille!!!
e complimentissimi per il sito! :D

Fabio ha detto...

@anonimo 17 gennaio: 30 giorni di calendario da 1 febbraio terminano il 4 marzo. si calcolano dal giorno successivo alla consegna delle dimissioni e febbraio ha 28 giorni.

chobyna ha detto...

Buongiorno, lavoro da 2 mesi in un negozio con un sesto livello del ccnl terziario 40 ore a settimana per 5 giorni.
Mi hanno offerto un altro lavoro più interessante, quanti giorni di preavviso devo dare al mio datore per le dimissioni?

Fabio ha detto...

@chobyna: devi dare 15 giorni di preavviso di calendario.

chobyna ha detto...

devo dare 15 giorni anche se è un contratto di 6 mesi a tempo determinato?
perchè l'altro datore che mi ha proposto il lavoro ha detto che se volevo già settimana prossima potebo iniziare da lui dato il contratto che ho io al momento....
Grazie della risposta, molto gentile

Fabio ha detto...

@chobyna: certo che devi dare il preavviso. puoi però accordarti con il tuo attuale datore di lavoro e dare solo una settimana. oppure perdere i soldi e dare sempre solo 1 settimana di preavviso.

chobyna ha detto...

ok.Ti ringrazio molto.

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio,
ho un contratto commercio V livello.
1) cosa mi consigli per presentare le dimissioni? Raccomandata A/R o a mano?
2) in caso di raccomandata fa fede il timbro postale, ed in caso di consegna a mano come faccio per avere certezza della data in caso di questioni da parte del datore di lavoro?
3) la società è una SRL ed io sto in una sede distaccata in cui non c'è l'amministratore, ma alcuni dei soci proprietari della società. Vale anche una delle loro firme per accettazione delle dimissioni?
4) non ho ben capito il discorso della decorrenza delle dimissioni dal 1° o 16° giorno del mese. Se ad esempio io le presento il 28 gennaio cosa vuol dire? Quale sarà il mio ultimo giorno di lavoro?
Grazie.
Ettore

Fabio ha detto...

@ettore: le dimissioni vanno presentate o il 1° o il 16 del mese. io ti consiglio di presentarle a mano. se dovessero esserci problemi, allora manda un raccomandata a/r. il tempo di preavviso decorre dal giorno successivo all'accettazione delle dimissioni.
valgono anche le firme dei soci.

Anonimo ha detto...

Grazie per la celere risposta, ma il dubbio più grosso è rimasto.
Se io presento la lettera di dimissioni il 28 gennaio vuol dire che la decorrenza sarà dal 1 febbraio + 20 giorni di calendario, cioè il mio ultimo giorno di lavoro sarà il 20 febbraio.
Oppure sono obbligato a presentare le dimissioni il giorno 1 febbraio?
Grazie mille.
Ettore.

Fabio ha detto...

@ettore: se non sono troppo precisi, accettano le dimissioni anche dal 28 (e inizi a contare i giorni da quella data). altrimenti decorrono da 1 febbraio.
comunque ti conviene presentarle il prima possibile e cercare di contrattare con il datore di lavoro.

Anonimo ha detto...

Ciao ieri ho fatto un colloquio ancora nulla di certo però siccome attualmente lavoro vorrei sapere che preavviso dovrei dare x le dimissioni ho un contratto a tempo determinato per 2 mesi con proroga di altri 2 che scade il 21 febbraio.quanti giorni devo dare e se nn dovessi dare preavviso cosa accade??

Fabio ha detto...

@anonimo 25 gennaio: il preavviso lo puoi trovare sopra, ed è in base al tuo livello. se non dai il preavviso perdi i giorni di preavviso sulla liquidazione (ti vengono detratti).

Anonimo ha detto...

ho un contratto ccnl terziario distribuzione e servizi e dovrebbero ess 20 ma un pò tr credo x il mio contratto.sono davvero 20 o devo aver capito male?

Fabio ha detto...

@anonimo 25 gennaio: è in base al tuo livello. saranno o 15 o 20.

Anonimo ha detto...

Buongiorno, volevo sapere come comportarmi per presentare le mie dimissioni avendo un contratto in scadenza 28/02, V livello..nel mio precedente posto di lavoro, con lo stesso inquadramento, ho dato solo 5 giorni di preavviso, poichè mi era stato accertato che i lavoratori a tempo determinato non avevano oblighi di preavviso. così ho fatto e non ho perso soldi dalla liquidazione.

Fabio ha detto...

@anonimo 26 gennaio: anche con il contratto a tempo determinato devi dare il normale preavviso. per il tuo livello sono 20 giorni da comunicare l'1 o il 16 del mese.

Anonimo ha detto...

ok, non riesco a dare iol preavviso perche ho un altro lavoro che mi attende... come mi comporto?rischio di perdere qualche cosa dando solo 7 gg di preavviso? e, se si, perche nel precedente lavoro hanno accettato le dimissioni senza preavviso senza detrarmi niente?grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 26 gennaio: puoi cercare un accordo con i tuoi attuali datori di lavoro e dare solo 7 giorni. ma se non accettano, allora perdi la differenza (20-7=13) che ti verrà detratta dalla liquidazione.
non so perché nell'altro lavoro non avevano avuto problemi...

Anonimo ha detto...

lavoro in un supermercato da 11 anni ma negli anni ha cambiato varie gestioni....
per capire quanti giorni di preavviso devo dare calcolo dalla data dass'unzione o solo da quando è subentrata la nuova gestione cioè solo 2 anni??.....grazie mille!!!!

Fabio ha detto...

@anonimo 26 gennaio: ti hanno cambiato il contratto? se è rimasto lo stesso devi calcolare da 11 anni.

Anonimo ha detto...

grazie per la disponibilita'....
in che senso mi hanno cambiato contratto?
io sono passata direttamente da gestione in gestione.
Questa nuova gestione infatti mi paghera'il TFR di tutti gli 11 anni.... grazie Miky

Fabio ha detto...

@miky: allora hai oltre 10 anni di servizio.

Anonimo ha detto...

......aiutoooo Fabio chiedo scusa x l'apostrofo messo in maniera improponibile!!!!! grazie di cuore x la disponibilita'....Miky

Anonimo ha detto...

.Fabio perdonami ancora la stessa cosa vale se è la ditta a dovermi l'indennita' di preavviso x la chiusura del negozio??? essendo un terzo livello mi spettano 60 giorni d'indennizzo?????? grazie grazie grazie....Miky

Fabio ha detto...

@anonimo 26 gennaio: si, è la stessa cosa per la ditta. ti deve il preavviso che non ti ha dato!

Anonimo ha detto...

buongiorno Fabio,
il titolare del negozio dove lavoro mi ha detto di guardarmi in giro perche non può più mantenere il mio stipendio,sono un primo livello e sono sola in negozio, in questi giorni ha assunto altre due persone full-time ed una part-time che farà lavorare in altri suoi negozi ed una di queste mi sostituirà,mi ha messo in ferie per tre settimane....può farlo?
grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 28 gennaio: mi spiace per la tua situazione. ti conviene chiedere ad un sindacato perché puoi fare qualcosa secondo me per cercare di far valere i tuoi diritti.

Anonimo ha detto...

Domanda: contratto commercio IV livello, 20 giorni di calendario. Se presento le dimissioni il 16 febbraio devo lavorare fino al 7 marzo compreso?

Fabio ha detto...

@anonimo 31 gennaio: fino all'8 compreso, perché i giorni si calcolano dal giorno successivo della comunicazione.

Anonimo ha detto...

Grazie Fabio, cosa succede se il 7 e l'8 non mi presento? O in alternativa, esiste la possibilità di presentarle un giorno qualsiasi del mese o è proprio necessario il 1 o il 16?

Fabio ha detto...

@anonimo 31 gennaio: se non ti presenti ti viene scalato 1 giorno di retribuzione dalla liquidazione.
puoi presentare le dimissioni anche in altri giorni, dipende però dal datore di lavoro se accettarle. il consiglio è sempre di mettersi d'accordo con lui e magari fare anche meno giorni di preavviso.

Anonimo ha detto...

Non sono nelle condizioni di mettermi d'accordo. Piuttosto rinuncio a 2 giorni di retribuzione.
Mettiamo che preparo una lettera datata 11 febbraio con decorrenza preavviso immediata, quindi lavorando fino al 03 marzo compreso, e lui me la firma? Vale? Inoltre, se l'ultimo giorno cade in un giorno non lavorativo o festivo?
Grazie e scusa del disturbo.

Fabio ha detto...

@anonimo 31 gennaio: i giorni sono di calendario, quindi non importa quando cade l'ultimo giorno.
se lui te la firma va bene così, ha accettato.

Anonimo ha detto...

ciao ho firmato un ctr dove mi obbligano in caso di dimissioni a dare 2 mesi di preavviso, so che invece il ccnl di riferimento dice 10 gg.. visto che ho firmato sono obbligato a dare i 2 mesi o non è valido.
grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 1 febbraio: firmando ai accettato i termini del tuo contratto, quindi devi dare 2 mesi.

Anonimo ha detto...

ciao, ho presentato le dimissioni a fine dicembre (ho 30 gg di preavviso) indicando sulla lettera che il rapporto cessava a partire dal 14/02.
Oggi il mio titolare mi comunica che contrattualmente il rapporto si interrompe il giorno lavorativo precedente la data indicata nelle dimissioni e pertando l'ultimo giorno di lavoro è venerdi. E' corretto? o e solo un pretesto per interrompere il rapportodue giorni di calendario prima?
graziee

Fabio ha detto...

@anonimo 7 febbraio: se per loro non è un problema, significa che hanno fatto i conti e gli conviene così.

Anonimo ha detto...

Buonasera, sono un impiegato I livello commercio con più di dieci anni di anzianità. Intendo ritirarmi dal lavoro dal 01/07/2011 per pensionamento. Entro quale data devo rassegnare le dimissioni? L'azienda può impormi un periodo di ferie e/o permessi?
Grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 14 febbraio: per questo cose io ti consiglio di andare in un caf o sindacato per capire i tuoi contributi e le finestre di pensionamento.
l'azienda può importi un periodo di ferie se ne hai molte.

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio, innanzitutto tantissimi complimenti per il sito! Vorrei un'informazione... mia moglie ha un contratto commercio IV livello e l'11 febbraio ha presentato la lettera di dimissioni alla sua azienda con decorrenza 15 febbraio. Dai calcoli che abbiamo fatto il suo ultimo giorno di lavoro dovrebbe essere il 7 di marzo avendo 20 giorni di preavviso. Me lo confermi? Grazie in anticipo!

Fabio ha detto...

@anonimo 15 febbraio: esatto, avete fatto dei conti perfetti!

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio...questa è la lettera che ho presentato ieri mattina, 14 febbraio, è stata accettata e firmata, ma rileggendola mi sembra un pò confusa....ho scritto 7 marzo perchè ho iniziato a contare dal 16° giorno di questo mese..invece sulla lettera ho scritto "a partire dalla data odierna"...
E poi..."le dimissioni avranno decorrenza dal.." vuol dire che quello sarà l'ultimo giorno di lavoro..o da lì inizia il periodo?
Mi sa che ho fatto un pò di confusione...
Cmq loro non hanno obbiettato nulla, per ora.
Che ne pensi?
Grazie.
Rom

Io sottoscritta __, con la presente rassegno le mie dimissioni dal lavoro e dichiaro la mia disponibilità a prestare attività durante l'intero periodo di preavviso previsto dal vigente CCNL, vale a dire per numero 20 giorni di calendario dalla data odierna, pertanto le dimissioni avranno decorrenza a partire dal giorno 7 marzo 2011.

Fabio ha detto...

@anonimo 15 febbraio: penso che è scritta in maniera un po' strana. non "le dimissioni avranno decorrenza a partire dal giorno 7 marzo 2011" ma "l'ultimo giorno di lavoro...".
ormai però le hai presentate e se c'è la data di presentazione e la data dopo i 20 giorni, direi che va bene.

Anonimo ha detto...

salve sono anonimo 51 e dal 1*luglio 2011 devo andare in pensione.Il mio preavviso è di 45 giorni.poichè sono 3 livello e oltre 5 anni di anzianità.Ho parecchi permessi e derie arretrati da godere,come mi devo muovere?
Grazie mille

Fabio ha detto...

@anonimo 16 febbraio: la cosa migliore è parlare con il datore di lavoro. magari inizi a scalarti un po' di permessi e ferie. e poi ti consiglio di andare in un caf per farti calcolare le finestre di pensione e l'importo.

Anonimo ha detto...

Da anonimo 51, sono già stato al caf.Confermata la finestra del 01/07/2011 Vorrei sapere invece da quando parte il preavviso,considerando sempre il 30/06 come ultimo giorno di lavoro, ed i 45 giorni di calendario vanno calcolati da?

Fabio ha detto...

@anonimo 16 febbraio: i 45 giorni vanno calcolati a ritroso dal 30 giugno. devi presentare una lettere firmata in cui dichiari che vai in pensione da...

Anonimo ha detto...

ciao Fabio complimenti per il sito vorrei chiederti siccome ho un contratto d apprendistato di un anno di V livello vorrei licenziarmi quanti giorni di preavviso devo dare? per questa azienda ho lavorato 11 mesi grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 16 febbraio: devi dare 20 giorni di calendario di preavviso a partire da 1 o dal 16 del mese.

Anonimo ha detto...

Ciao, sono assunto presso un'azienda con CCNL III livello commercio da agosto 2006.
Prima di allora ho fatto un periodo di 4 mesi, da marzo 2006, con un contratto di collaborazione a progetto sempre con la stessa azienda. Quindi ad agosto di questo anno scattano i 5 anni di anzianità di assunzione a tempo indeterminato.
Visto che sto pensando di cambiare azienda, se dessi le dimissioni ora, dovrei considerare anche i 4 messi a progetto passati sempre in questa azienda oppure non devono essere considerati nel computo dell'anzianità? Chiedo giusto per sicurezza perchè volendo considerare anche questo periodo i 5 anni di servizio maturerebbero a marzo e dovrei quindi dare un preavviso di 45 giorni.
Grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 18 febbraio: non devi considerare i mesi a progetto ma solo quelli del tuo attuale contratto di lavoro. se non vuoi sforare i 5 anni fai in fretta...

Anonimo ha detto...

Salve Fabio, attualmente lavoro in un negozio di ottica e ho dato le dimissioni il 16 Febbraio 2011, il mio livello di assunzione è il 3°(impiegato) ma sono Ottico, avanzo circa 50 gg tra ferie e permessi, volevo sapere se il preavviso che devo rispettare è di 15 o 30gg e se di calendari o lavorativi, data di assunzione 16/07/2008 grazie mille.... Gattovee

Fabio ha detto...

@gattovee: il preavviso è di 30 giorni di calendario. tutte le ferie e permessi ti verranno pagati con la liquidazione.

Anonimo ha detto...

Grazie Fabio per la risposta, non sò perchè ma qualcuno mi aveva fatto credere che nel caso di dimissioni il preavviso si dimezzava.... gattovee

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio sono sempre io, gattovee, ho controllato sul contratto nazionale del terziario e commercio e ci sono due articoli, il 151 e il 152, nel primo c'è l'elenco dei giorni di preavviso a seconda del livello e degli anni di anzianità e nel secondo invece c'è la dicitura che per le dimissioni si prevede il 50% di gg di preavviso potresti controllare e dirmi se è vero? grazie di nuovo....

Fabio ha detto...

@gattovee: ti confermo che ti sbagli, niente 50% per le dimissioni. non so quale contratto tu abbia letto ma gli articoli che mi hai citato non parlano di dimissioni.

Anonimo ha detto...

dove posso mandare una mail con l'allegato dei codici? Io ti credo ci mancherebbe ma vorrei andare a fondo della cosa.... scusa per la mia insistenza ... gattovee

Fabio ha detto...

@gattovee: sopra, nel menu in alto c'è la sezione contatti...

Anonimo ha detto...

buongiorno Fabio,
ti chiedo un aiuto se puoi.io sono impiegata di 4°livello presso un?azienda,contratto commercio.mi voglio licenziare.quanti giorni dovrò poi continuare il lavoro dal giorno in cui lo comunicherò?sono quasi 3 anni che lavoro presso quella ditta.la liquadazione a quanto ammonterà?e dopo quanto tempo mi daranno questi soldi?
grazie mille

Fabio ha detto...

@anonimo 2 marzo: devono darti (o devi dare se ti licenzi) 20 giorni di calendario di preavviso.
la liquidazione per il tuo livello, con tre anni di contratto, è di circa 3.300 euro e te li daranno dopo circa 2/3 mesi dal termine del contratto.

Chiara ha detto...

Buongiorno Fabio, lavoro da giugno 2006 presso una società CCNL commercio IV livello e vorrei dimettermi per giusta causa. Teoricamente potrei dare le dimmissioni il 16 marzo e lasciar passare 20 gg di preavviso. E' possibile mettersi d'accordo con il titolare e concordare un numero di giorni inferiore? E se mi dimettessi oggi stesso con decorrenza immediata? Cosa ci perderei? Ho già perso un'opportunità lavorativa per i troppi giorni di preavviso che dovevo dare.Premetto che l'azienda rasenta il fallimento e non so se e quando vedrò retribuzioni arretrate e TFR

Fabio ha detto...

@chiara: ti puoi mettere d'accordo per fare meno giorni, ma deve essere d'accordo il datore di lavoro. vista la tua situazione non credo ci siano problemi. se dai meno giorni, perdi il preavviso (es. se dai solo 5 giorni, perdi 15 giorni di retribuzione).

Anonimo ha detto...

Ciao Fabio
ho un contratto a TI come impiegata nel commercio, la mia azienda ha deciso di ridurre l'orario lavorativo da 40 ore a 38 assorbendo i ROL, lo possono fare? ci sono dei mezzi per opporsi?

Anonimo ha detto...

salve, ho un contratto part-time (25 ore a settimana)al III livello del commercio, 6 anni di anzianità compiuti a novembre. Ho intenzione di dare le dimissioni e secondo il ccnl del 2011 mi sembra che i giorni di preavviso siano scesi a 30. Se ho ben capito potrò presentare le dimissioni o il 16 marzo o il 1° aprile. Ma queste date sono quelle con cui datare la lettera di dimissioni o la lettera deve avere data antecedente con l'indicazione che il preavviso si intende a partire dal 16.03 (o 01.04)? Grazie mille per il chiarimento!

Fabio ha detto...

@anonimo 6 marzo: si, lo possono fare per assorbire i permessi.

Fabio ha detto...

@anonimo 6 marzo: la lettera ti consiglio ti consegnarla prima, almeno 2 giorni. così il tempo di preavviso inizia precisamente a metà mese o ad inizio.

Anonimo ha detto...

salve avrei bisogno di una conferma attualmente sono in malattia fino al 15 marzo 2011 compreso , siccome la mia situazione lavorativa è degenerata e purtroppo per me non c'è alternativa alle dimissioni( anche a parere dell'ispettorato del lavoro) vorrei sapere se è corretto scrivere nella lettera di dimissioni che il mio ultimo giorno lavorativo sara' il 16 marzo (ANCHE SE IO NON MI PRESENTERO' AL LAVORO)grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 9 marzo: si, nella lettera devi scrivere dal giorno successivo della data del tuo ritorno.

Anonimo ha detto...

salve fabio ho mandato la lettera di dimissioni ora il mio capo mi risponde che mi verrà addebitata una cifra titolo di risarcimento danno oltre al mancato preavviso in quanto la contabilità a suo dire deve essere a posto fino al giorno delle mie dimissioni 18 marzo. Preciso che dal 3 marzo al 17 marzo io sono in malattia quindi chiedevo se quello che dice il mio capo ha un fondamento oppure no. Tengo a precisare anche che tutto è nato da una riduzione di orario decisa unilateralmente dall'azienda (riduzione da 40 ore a 20 ore) che io no ho firmato, e che anche il sindacato è intervenuto in merito .preciso che in una lettera inviata al sindacato il mio titolare diceva che ero libera di dimettermi nel caso la variazione di orario non mi fosse andata bene... grazie per farmi un po' di chiarezza

Anonimo ha detto...

Buonasera Fabio io sono un impiegata contabile 4 livello contratto commercio e terziario.
Assunta il 09/11/2007.
devo licenzirmi.
quindi devo calcolare 20 o 15 giorni calendario?
Ma calendario significa compresi i sabati e domeniche o significa lavorativi effettivi?
La lettera la devo consegnare o il 1 o il 16 del mese giusto? se la consegno a meta' mese comunque i giorni vengono contati dal 1 o dal 16 giusto? quindi conviene aspettare una delle due date.
Poi se io dico al mio titolare che me ne voglio andare subito lui e' legittimato a togliermi i 20 gg o 15 gg dalla busta paga.
Ma mettiamo che sia lui a dirmi che vuole che io me ne vada subito cosa devo fagli firmare per non perdere lo stipendio di quei 20 o 15 di preavviso? per tutelarmi nel caso in cui mi dica che me li paga e poi di fatto non li paga? basta una lettera intestata su cui lui scrive che rinuncia al preavviso ma mi paghera' comunque quei giorni come se io fossi in azienda?
Quanto tempo ha per pagarmi la liquidazione?
ciao e grazie stefy

Anonimo ha detto...

Fabio buongiorno avevo bisogno di un chiarimento se è possibile. Ho mandato lettera di dimissioni a termine del periodo di malattia 15 marzo quindi dimissioni 16 marzo ho anticipato al mio capo la lettera e lui mi risponde dicendo che 1)se non dico come sono messi in contabilità loro mi tratterranno(oltre al mancato preavviso previsto dal ccnl) una cifra a titolo di risarcimento e 2)mi informa che essendo le mie dimissioni senza preavviso lavorato la contabilità deve essere aggiornata al 16 marzo data delle mie dimissioni
tengo a precisare che l'azienda ha unilateralmente variato senza che io accettassi il mio contratto da 25 a 12 ore settimanali e che nelle varie comunicazioni che sono state fatte dal sindacato dove si chiedeva il rispetto dell'orario di lavoro l'azienda ha risposto che se non mi andava bene ero libera di dimettermi .
Io sono in malattia dal 28 Febbraio al 15 Marzo grazie per la cortese risposta

Fabio ha detto...

@anonimo 11 marzo: la malattia prolunga il tempo di preavviso, quindi ha ragione il tuo capo.

Fabio ha detto...

@stefy: per i giorni di preavviso meglio dare 20 giorni di calendario (calcolando tutta la settimana, 7 gg) partendo da metà mese o inizio mese. i giorni partono dai giorno successivo alla consegna delle dimissioni. le puoi consegnare a mano, oppure per raccomandata se hai problemi con il datore di lavoro.
lui non può toglierti giorni di retribuzione se dai le dimissioni correttamente.
la liquidazione viene pagata in genere dopo 2/3 mesi.

Fabio ha detto...

@anonimo 12 marzo: non capisco quale è il tuo problema. spiegati meglio, è una situazione complessa.

Anonimo ha detto...

ciao fabio il mio problema è che vorrei sapere se è legittimo che un datore di lavoro mi trattenga dei soldi a titolo di risarcimento danno oltre il mancato preavviso e se è legittimo chiedere a chi è in malattia che la contabilità sia aggiornata spero di essermi spiegata lo so che per me è chiaro visto che la situazione la vivo grazie mille

Fabio ha detto...

@anonimo 12: il mancato preavviso è possibile ma c'è stato effettivamente? trattenerti dei soldi per risarcimento invece non è possibile (a meno che non solo relativi al mancato preavviso).
se sei in malattia non devi lavorare (è questo che intendi per contabilità?).

Anonimo ha detto...

si fabio intendo esattamente questo loro in pratica mi dicono che io dimettendomi il 16 marzo essendo stata in malattia dal 28 febbraio al 15 marzo devo essere a pari con il lavoro di contabilità (quindi fatture registrazioni contabili scadenze ect)al giorno delle dimissioni (16 marzo)il che a me sembra assurdo e mi dicono che mi tratterranno oltre al mancato preavviso in quanto io non torno al lavoro il 16 marzo anche una somma a titolo di risarcimento danno per il lavoro che loro o chi per loro dovrà fare tutto questo è possibile? Intanto mi ha detto che la paga di febbraio la trattiene lui e me la darà al netto del loro risarcimento
grazie per ogni consiglio in merito a questa situazione assurda

Fabio ha detto...

@anonimo 12 marzo: fagli trattenere il risarcimento, vedi come lo giustificano. tu non firmare la busta paga e poi fagli causa. è una cosa assurda quello che stanno facendo. tu non sei obbligata a stare al passo del lavoro se stai male.
ti consiglio vivamente di consultare un legale.

Anonimo ha detto...

grazie fabio seguirò il tuo consiglio

Anonimo ha detto...

Buongiorno Fabio, mi serve un consiglio: pur lavorando per lo stesso gruppo bancario da anni, dal 01/03/2004 al 31/12/2010 ho avuto il CCNL del Credito (3A1L fino al 30/11/2008, poi 3A2L) mentre da inizio 2011 ho il CCNL del Commercio (Impiegato di 2 livello) con data assunzione 01/01/2011 ma data anzianita' convenzionale 01/03/2004. Stante la suddetta situazione, avrei necessita' di capire con precisione quanto preavviso dovrei dare in caso di dimissioni... 45 giorni, probabilmente, viste le tue indicazioni, ma ho il tarlo del dubbio per via del cambio di contratto. GRAZIE!

Fabio ha detto...

@anonimo 15 marzo: il rinnovo del contratto ha portato ad una diminuzione dei tempi. ora con il tuo livello e anzianità devi dare 30 giorni (http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/03/contratto-commercio-2011-preavviso.html).

Anonimo ha detto...

Fabio, grazie per la pronta risposta! Mi risulta però che il rinnovo non sia ancora effettivo al 100% in quanto non firmato da tutte le controparti: mi sbaglio (me lo auguro, così i giorni sarebbero 30 anziché 45) o resta valido a tutti gli effetti il contratto scaduto ed il mio datore di lavoro potrebbe richiedermi i 45 giorni fino ad oggi previsti? Perché se può, lo farà... ne sono (purtroppo) certo.
Grazie ancora!

Anonimo ha detto...

Buongiorno, cercherò di esporre il mio problema:
Ho ricevuto con raccomandata A/R una lettera di licenziamento datata 16 gennaio, ma che ho ricevuto qualche giorno dopo in cui c'era scritto che dovevo restare a lavoro ancora 45 giorni di calendario dal ricevimento della raccomandata e quindi secondo loro fatti i calcoli il mio ultimo giorno di lavoro doveva essere l'8 Marzo.
Poi ci hanno ripensato e mi hanno chiesto di restare altri giorni, perchè probabilmente il conteggio secondo loro partiva dal 1 del mese successivo alla ricezione della lettera e cioè il 1 Febbraio, ma io non sono rimasta.
Ecco cosa vale di più la loro lettera che sembra che vada diversamente dal CCNL oppure i 45 giorni si devono veramente calcolare dal 1 febbraio come nel mio caso, come devo fare il conteggio?
Se avessero ragione loro, io cosa sto rischiando che non mi sono presentata al lavoro quei giorni, solo la detrazione del TFR di quei giorni mancanti oppure qualcosa di più grave.
Grazie mille siete fortissimi
Deborah

Fabio ha detto...

@anonimo 15 marzo: il contratto non è firmato da tutte le sigle ma ormai è attivo a tutti gli effetti. quindi i termini sono quelli nuovi...

Fabio ha detto...

@deborah: il loro tempo di preavviso iniziava da febbraio perché se volevo licenziarti dal 16 gennaio dovevano farti avere la lettera di licenziamento almeno 1 giorno prima del 16. ecco perché ti hanno prolungato il tempo.
se tu sei andata via prima potrebbero detrarti i soldi dei giorni che non hai lavorato dalla liquidazione.

Anonimo ha detto...

si comunque è uno schifo... troppi giorni di preavviso per cambiare un lavoro!!! andiamo a dirlo ai nuovi datori di lavoro vedi quanto lavoro ti danno!!!!

Fabio ha detto...

@anonimo 22 marzo: qui trovi i nuovi termini di preavviso che sono diminuiti nel 2011 http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/03/contratto-commercio-2011-preavviso.html.

Anonimo ha detto...

ciao..avrei bisogno di un'informazione..lavoro nel settore commercio,ho iniziato ad aprile 2007 e fino a dicembre 2009 ho sempre avuto contratti a tempo determinato (nel medesimo luogo di lavoro).A dicembre 2009 il contratto è diventato a tempo indeterminato.ora sono un IV livello ma lavoro part-time (24 ore settimanali).volevo sapere qual è il periodo di preavviso..se per il part-time è diverso o meno...tenendo presente che facendo un part-time con orari distribuiti diversamente durante la settimana capita spesso di lavorare solo qualche giorno e non tutta la settimana (quindi come calcolo i giorni reali del preavviso?).grazie..

Fabio ha detto...

@anonimo 22 marzo: il preavviso nel commercio è in giorni di calendario quindi non devi preoccuparti di quando lavori e quando no!
per il tuo livello è di 15 gg di calendario. trovi i nuovi termini qui http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/03/contratto-commercio-2011-preavviso.html.

Anonimo ha detto...

Buonasera, scrivo per un quesito. ho un contratto part time a tempo indeterminato. da un pò di mesi a questa parte la situazione lavorativa è diventata per me insostenibile tanto che adesso sono in malattia (causa mobbing). volevo sapere se mi licenzio se posso richiedere un indennizzo all'azienda dato che praticamente sono costretta a farlo o posso provare a vedere se loro mi licenziano con qualche motivazione in modo da poter usufruire della disoccupazione? grazie e cordiali saluti

Fabio ha detto...

@anonimo 27 marzo: il mobbing è uno dei motivi per cui si può chiedere le dimissioni per giusta causa, con le quali si può accedere alla disoccupazione.
ti conviene chiedere assistenza legale ad un sindacato o chiedere consiglio ad un consulente del lavoro.

Anonimo ha detto...

buonasera
dovendo presentare lettera di dimissioni mi consiglia di fare raccomandata o di presentarla a mano?
come mai leggo che va fatta il giorno 1 o il giorno 16?

ho un contratto a tempo indeterminato dal 01.13.2005

grazie

NC

Fabio ha detto...

@NC: se non ha disaccordi con il datore di lavoro puoi presentarla a mano e farti dare una copia firmata (presa visione).
i termini per il preavviso devono iniziare dal 1 o dal 16 del mese.

Anonimo ha detto...

grazie Fabio
questo mese cade di sabato il giorno 16
vanno presentate entro il 15?
per fortuna non ci sono disaccordi con il datore di lavoro

NC

Fabio ha detto...

@NC: per sicurezza anche il 14, tanto come decorrenza devi mettere dal 16.

Anonimo ha detto...

e quindi con 6 anni di "anzianità" dal 16 aprile e il 16 maggio è l'ultimo giorno di lavoro se ho capito bene
confermi?

NC

Fabio ha detto...

@NC: non mi ha detto il tuo livello?!

Anonimo ha detto...

scusa II livello CCNL commercio

NC

Fabio ha detto...

@NC: con i nuovi termini (http://contrattolavoro.blogspot.com/2011/03/contratto-commercio-2011-preavviso.html) devi dare 30 giorni, quindi fino al 15 maggio 2011.

Anonimo ha detto...

Salve,
dovrei presentare la mia lettera di dimissioni,al momento ho un contratto a tempo indeterminato dal 05/06/2009 inquadrata in un 4° livello CCNL commercio.
Controllando le tabelle devo dare 15 giorni di preavviso,è corretto?A decorrere dal 16 Aprile?
Posso dare al datore di lavoro come mio ultimo giorno di lavoro il 30 Aprile?Perchè dal 1 Maggio inizierei il nuovo lavoro..
Grazie
Valentina

Fabio ha detto...

@valentina: sono 15 giorni a decorrere dal 16 aprile, quindi ultimo giorno 30 aprile.

Anonimo ha detto...

Perfetto!Grazie mille!!!
Valentina

laura ha detto...

ciao,
dovrei presentare le dimissioni. Ho un contratto di 4 mesi , part-time in un negozio di abbigliamento. Quanti giorni di preavviso prevede la legge? il mio contratto riporta solo la seguente dicitura: in considerazione della ridotta prestazione lavorativa pari al 50% dell'orario normale mensile,anche gli altri istituti contrattuali( 14°, 13°, ferie, preavviso...) verranno corrisposti al 50% delle misure previste.
grazie..resto in attesa.

Fabio ha detto...

@laura: il preavviso dipende dal contratto che hai e dal livello. se non mi dici quelli non posso aiutarti.

laura ha detto...

si..perdona l'incompletezza dei dati.
Dunque contratto 5 livello, part-time (20 ore settimanali), determinato per 4 mesi.
grazie ...resto in attesa
Laura

Fabio ha detto...

@laura: il tuo preavviso è di 15 giorni con il full time, la metà con il tuo part time.

Anonimo ha detto...

Ciao, sono un'insegnante di scuola dell'infanzia, SO CHE DEVO DARE LE MIE DIMISSIONI DUE MESI PRIMA, QUINDI SE IO LE DO IL 26 DI APRILE, TERMINO IL 26 DI GIUGNO? Possono obbligarmi a non fare i due mesi?
Se me ne voglio scappare prima ( pr mobbing) perdo tutto a livello economico? E' il terzo anno che sono assunta. Grazie

Fabio ha detto...

@anonimo 15 aprile: qual'è il tuo CCNL? Per le dimissioni nel contratto commercio i giorni utili partono dal 1 e dal 16 del mese.
Il tuo datore può chiederti anche di andare via prima, ma devi accordarti in questo caso.
Se vuoi andare via prima perdi tutto.

Anonimo ha detto...

Ciao, premetto che sono molto ignorante in materia.
Sono stata assunta con contratto a tempo indeterminato part-time al 75% il 3 gennaio 2011 con qualifica impigata 4 livello.
Il 28 marzo ho dato la mia lettera di dimissioni ma, poichè lunedì 4 aprile dovevo inziare nel nuovo posto di lavoro, ho specificato che avrei potuto dare come preavviso solo il periodo dal 29 marzo al 1 aprile.
Il datore di lavoro non ha accettato questi giorni di preavviso chiedendomi di cancellare anche la frase del preavviso dalla mia lettera di dimissioni.
A questa richiesta, mi sono opposta.
In questi giorni ho ritirato il cedolino della busta paga e i quattro giorni di preavviso che avevo dato me li ha coperti con 4 giorni di ferie senza che io glielo avessi detto.
A questo punto, quanti giorni di preavviso avrei dovuto darle?lo stesso 20 anche se ho un contratto part-time?
I quattro giorni che le davo, e che sono scritti sulla mia lettera di dimissioni, essendo che non li ha accettati, devo sottrarli dai giorni di preavviso?
E, ultima cosa, essendo che non ho maturato una gran cifra di tfr, che penso mi trattenga ma che non penso copri tutto il periodo di prevviso, in tal caso potrebbe chiedermi dei soldi per coprire tale periodo?
preciso che ho ancora dei giorni di ferie e permessi che non mi ha pagato e che non risultano pagati nella mia ultima busta paga.
Grazie!

Fabio ha detto...

@anonimo 17 aprile: può coprirti quei 4 giorni con le ferie e il preavviso che devi dare è di 15 giorni.
ti tratterrà tutto quello che hai maturato con il tfr e ferie, non ti chiederà di dare altri soldi...

Anonimo ha detto...

Buongiorno, sono un'impiegata IV livello commercio con un contratto a tempo indeterminato, attualmente in maternità facoltativa. Vorrei dare le mie dimissioni alla fine del congedo di maternità e non rientrare più al lavoro per il periodo di preavviso. Il datore di lavoro mi tratterrà i giorni di preavviso non lavorati?
Siccome sono in disaccordo col datore di lavoro, cosa succede se invio le mie dimissioni a mezzo raccomandata a/r?E di nuovo, quando devo inviare la raccomandata, sempre il 1 o il 16 del mese?
Grazie per la gentile risposta!

Fabio ha detto...

@anonimo 18 aprile: se non rispetti il preavviso ti scalano i soldi dalla liquidazione.
ti conviene inviare via raccomandata a/r le tue dimissioni almeno 5 giorni prima del 1 o del 16, così sei sicura che arrivano in tempo.

Anonimo ha detto...

Quindi non è vero che entro il compimento del primo anno del bambino non sono obbligata a dare il preavviso?
Grazie di nuovo!

Fabio ha detto...

@anonimo 18 aprile: se dai le dimissioni entro il primo anno di età del bambino non c'è il preavviso.

Anonimo ha detto...

ciao, ho un tempo determinato che mi scade il 23 giugno 2011 e voglio dare le dimissioni con i 20 giorni di preavviso come da nuono ccnl del 1 marzo 2011, Rischio di perdere altri soldi? Tipo dal 20 Maggio al 23 giugno?

Aspasia ha detto...

Ciao,
sono Antonella e sono assunta da un anno con II livello commercio. In allegato al contatto si fa riferimento esplicito al CCNL all'epoca vigente per il preavviso. In particolare è riportato l'articolo 226 con relativa tabella (per la mia anzianità erano 30 giorni). Dovendo dare le dimissioni adesso, il preavviso si riduce a 20 giorni o resta di 30? Grazie!

Fabio ha detto...

@antonella: il nuovo contratto è in vigore quindi devi dare 20 giorni e non più 30.

Fabio ha detto...

@anonimo 26 aprile: se dai dimissioni il 1 maggio imputando come ultimo giorno il 20 maggio non ti tolgono nulla dalle tue spettanze.

Anonimo ha detto...

buongiorno,
ho un contratto part-time indeterminato 3 livello da 6 anni, so che devo dare 30 gg di preavviso, ma a luglio mi sposo e ho già chiesto il congedo matrimniale fino al 1 agosto a cui mi aggiungon 14 gg di ferie, io ho già un altro lavoro da settembre, quando posso chiedere le dimissioni, posso farlo il 1 di luglio? perdo la matrimoniale e le ferie? devo aspettare il rientro ad agosto?le deo mandare per raccomandata il 15 o posso darle anche il 14 e partono da allora?
grazie.

Fabio ha detto...

@anonimo 27 aprile: la tua situazione è un po' delicata. se dai le dimissioni possono anche toglierti la matrimoniale e comunque le ferie allungano il preavviso. devi farti due calcoli... tieni conto che la raccomandata deve arrivare qualche giorno prima del 1 o del 16 del mese, giorni da cui decorre il preavviso.

Anonimo ha detto...

BUONASERA...ho un datore di lavoro particolare,ho presentato le dimissioni il 14 con decorrenza dal 16,dovevano finire il 5 maggio,poi sono stata in malattia una settimana,ieri dovevo ricominciare ma nn ero presente nel programma dei turni del giorno,sono andata,ho chiesto spiegazioni e per telefono(personalmente nn mi ha ricevuta)mi è stato detto che oggi sarei rientrata per scontare il preavviso(contratto a termine 31/12/2011 VI livello).ieri sera mi mandano un fax che dice che in questa settimana effettuerò solo un giorno di lavoro(sabato)con giustificazione"assenza dottori"lavoro in una clinica dentale.Io sò che lo ha fatto apposta,nn posso denunciare mobbing solo perchè nn ho prove,e se mi fa lavorare solo un giorno al mese???io devo trovarmi un altro lavoro!che mi consigli?grazie..p.s.ho letto su un sito che se i datori vogliono possono richiedere il risarcimento per i mesi che nn effettuo,dimmi che nn sarebbe possibile!!grazie ancora

Fabio ha detto...

@anonimo 27 aprile: stanno cercando di crearti dei problemi. comunque la malattia prolunga il preavviso, forse il loro scopo è cercare di farti perdere i soldi del preavviso.
parla con loro e cerca di capire cosa intendono fare ed eventualmente senti un avvocato.

Anonimo ha detto...

Buonasera,
sono impiegata in un'azienda tessile, con CNNL Tessile&Moda. Da diversi mesi capita che lo stipendio ci venga corrisposto in ritardo. All'inizio si trattava di 8/10 giorni, ma ultimamente le cose sono peggiorate. Abbiamo riscosso il 22 Aprile la busta paga di Febbraio.Anche per la mensilità di Marzo (che avremmo dovuto ricevere il 10 Aprile)le previsioni non sono rosee. Visto che la situazione non è per me economicamente sostenibile, vorrei dare le dimissioni per giusta causa. Mi potrebbe spiegare come fare e cosa mi devo aspettare in termini di preavviso, accesso alle liste di disoccupazione e/o mobilità?
La ringrazio in anticipo,
Virginia

Anonimo ha detto...

credimi,ho cercato in tutti i modi di parlare col mio datore che tra l'altro è sempre sul luogo di lavoro,nn mi da modo assolutamente...io volevo anche chiederti se posso nn andare più per giusta causa,anche se perdo poi i soldi dei gg che nn effettuo..l'importante è che nn me ne tolgono altri,per dimostrare la giusta causa cosa devo avere in mano?io nn ho registrazioni,però tante ragazze che possono testimoniare che nn dico menzogne,che prima di me hanno lasciato x gli stessi motivi(atteggiamenti sgarbati,ore di lavoro gratuite,minacce di licenziamento continue,obblighi a rimanere oltre l'orario lavorativo,permessi mai concessi,mia figlia ricoverata d'urgenza in ospedale e lui a casa nn mi ci ha mandata! ecc...)io ti dico la verità,se sò che perdo solo i 10/11 gg.nn mi interessa tornare....stò così bene ora...anche perchè fungerei da "tappa-buchi"fino all'ultimo!posso rinunciare io al preavviso??grazie mille....e scusa se mi dilungo tanto!

Fabio ha detto...

@virginia: visti i ripetuti ritardi puoi richiedere le dimissioni per giusta causa. ma devi prima sentire un legale e con lui scrivere la lettera.
se dai le dimissioni per giusta causa puoi avere la disoccupazione ordinaria.

Fabio ha detto...

@anonimo 27 aprile: puoi rinunciare al preavviso ma rischi di perdere soldi. senti un consulente del lavoro o avvocato.

Anonimo ha detto...

ho un contratto con prova di 75 gg. nn sò se rientro(così ho la libertà di lasciare il posto senza problemi)perchè nn sò in base a cosa vengono calcolati(se includono i gg di malattia,riposo...)o solo le presenze fisiche sul posto,solo in questo caso,rientrerei....grazieeeee

Fabio ha detto...

@anonimo 29 aprile: nel periodo di prova puoi dare le dimissioni senza problemi.

Anonimo ha detto...

se io guardo il calendario,i 75 gg gli ho superati,se guardo le presenze sul lavoro con timbratura del cartellino(quindi nn conto malattie,riposi e sabati e domeniche)rientro....sono solo le presenze quindi quelle da considerare?

Fabio ha detto...

@anonimo 29 aprile: i 75 giorni sono di calendario ma non devi contarci le malattie.

Anonimo ha detto...

Ciao Ho un contratto di quarto livello apprendistato nel commercio.
Lavoro solo da dicembre e vorrei licenziarmi..
Quanto preavviso devo dare?E' vero che le dimissioni volontarie devono essere presentate il primo o il 15 del mese??

Fabio ha detto...

@anonimo 9 maggio: come leggi sopra, le dimissioni devono essere presentate ad inizio o metà mese.
per il IV livello devi dare 20 giorni di calendario di preavviso.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 419   Nuovi› Più recenti»